fbpx

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più leggi i dettagli.

News & Tutorial
Menu

Seguici anche su:

Lingua del sito

ItEnFrDePtRuEs

CERCA NEL SITO

Recensioni False Eshopping

Recensioni False Eshopping Logo

Le false recensioni proliferano su Amazon

 

Nell'era digitale, per acquistare un prodotto basta un semplice clic.

Il sito Amazon è il colosso indiscusso delle vendite online dove spesso ci aiutiamo con le recensioni rilasciate da altri utenti per ponderare gli acquisti dei prodotti, in particolar modo se sono a marchio sconosciuto.

Amazon pullula di tanti prodotti a marchio sconosciuto, pertanto al primo acquisto di uno di questi prodotti siamo soliti dare uno sguardo alle recensioni degli altri utenti e, prima ancora di leggerne i contenuti, osserviamo il numero delle stelle dove 5 stelle rappresenta il top della valutazione.

Bene, vi fidate delle recensioni di Amazon?

Se la tua risposta è NO, dopo aver letto questo articolo sarai ancora più convinto del tuo NO.

Devi sapere che Amazon è invasa da false recensioni a 5 stelle.

Vero che Amazon in parte non ha una responsabilità diretta su questa inondazione di recensioni fake, ma potrebbe iniziare a dare un segnale eliminando tutte quelle recensioni per “acquisto non verificato, cioè rilasciate da utenti dei quali Amazon non è riuscita a risalire all’acquisto, recensioni che guarda caso sono sempre positive. Coincidenze?

Recensioni False Eshopping 007


Invece reale è il sospetto che Amazon elimini le recensioni negative, come segnalato all’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato dall’Unione Nazionale Consumatori, affinché indaghi sulla cancellazione di commenti negativi degli utenti, perché lede il diritto alla corretta informazione dei consumatori.

L’altro fenomeno più preoccupante e più difficile da contrastare, del quale in Italia non ho trovato ancora traccia di segnalazione all’Autorità Garante, diversamente dal Regno Unito dove l’Associazione Consumatori Which? ha intrapreso un'intensa campagna contro Facebook, è il proliferare di profili privati, pagine e gruppi che offrono rimborsi, commissioni e gift card in cambio di recensioni positive su diversi  marketplace, tra i quali Amazon.

Recensioni False Eshopping 010

Recensioni False Eshopping 013

 

Certamente è un fenomeno difficile da contrastare, perché nel solo Regno Unito a fronte di una pagina chiusa da Facebook ne sorgono almeno altre 10, profili che in brevissimo tempo riescono a raccogliere migliaia di followers, potenziali falsi recensori, mentre in Italia questi profili vivono tranquillamente la loro esistenza fin quando non si sveglierà qualche Associazione di Consumatori.

Recensioni False Eshopping 020E’ palese che è una pratica commerciale scorretta non messa in atto da Amazon, che ha bandito da anni le recensioni incentivate, ma direttamente dai venditori che utilizzano il marketplace.

Una modalità che indubbiamente lede il diritto alla sana informazione del consumatore, perché mentre il colosso di Bezos reputa le recensioni attendibili, nella realtà molte recensioni sono “acquistate” dai venditori stessi attraverso numerosi profili Facebook o Ebay con la promessa del rimborso dell’importo speso o altri metodi di restituzione, recensioni che sicuramente influenzano gli acquisti.

E’ anche vero che Amazon non vigila adeguatamente sull’utilizzo arbitrario del proprio nome e del proprio logo da parte di tanti profili Facebook che traggono in inganno molti visitatori, come d’altronde personalmente non sono a conoscenza di azioni intraprese da Amazon nei confronti dei venditori “scorretti” facilmente individuabili oltre ad avvisare gli utenti con annunci mirati dell'esistenza di “recensioni fasulle”.

Esiste un metodo per riconoscere le recensioni fasulle su Amazon?

Il primo strumento per riconoscere eventuali recensioni fasulle è l’intuito, ma esistono anche siti WEB come ReviewMeta, dove inserendo l’url del prodotto, dopo alcuni istanti viene fornita una nuova valutazione prodotto determinata da un esame approfondito delle recensioni tramite appositi algoritmi statistici.

Recensioni False Eshopping 019

 

Vi consiglio di affidare il vostro giudizio alle recensioni di “acquisti verificati”, che nonostante tutto sono ancora le più attendibili, ma con opportuni oaccorgimenti e non fermatevi solo al numero delle stelle talvolta fuorviante, ma leggete attentamente anche i contenuti.

Per limitare i "danni da recensioni", ecco alcuni consigli.

Se stai osservando un prodotto che riceve un considerevole numero di recensioni 5 stelle nell’arco di pochi giorni, probabilmente alcuni gruppi Facebook di recensioni stanno “incentivando” i loro iscritti.

Recensioni 5 stelle ampiamente romanzate con frasi che sembrano preconfezionate o utenti che recensiscono lo stesso prodotto acquistato più volte suscitano certamente qualche dubbio sulla genuinità delle recensioni stesse.

Prendi con le pinze anche quelle recensioni di prodotti scritte dall’utente prima di averli provati consigliandone l’acquisto con la promessa di modificare eventualmente la recensione subito dopo un periodo di prova, correzione che nella maggior parte dei casi non avviene mai, oppure quelle recensioni troppo brevi o scritte in maniera sgrammaticata e "mal tradotte".

Le valutazioni a 3 o 4 stelle spesso sono più attendibili di quelle a 5 stelle o 1 stella, perché esistono anche casi in cui un venditore incentivi gli utenti a lasciare valutazioni negative sui prodotti della concorrenza.

Ricercare le recensioni del prodotto da acquistare anche su altri siti autorevoli è un ottimo espediente.

Con quanto riportato non voglio assolutamente criminalizzare gli acquisti online dei quali faccio personalmente ampio uso, specialmente Amazon, ma intendo avvisare i compratori meno scaltri che non tutte le valutazioni a 5 stelle presenti su Amazon sono veritiere, quindi invito questi utenti ad affidarsi al proprio intuito e ad aiutarsi anche con gli strumenti che la rete ci mette a disposizione al fine di evitare spiacevoli acquisti.

Sperando che la scure di Facebook e di Amazon non si abbatta sul sottoscritto, concludo con una citazione utilizzata spesso in politica, anche il commercio talvolta è “sangue e merda”, non importa come si raggiungono certi risultati, l’importante e mantenerli.

Se l’articolo ti è piaciuto e potrebbe interessare i tuoi conoscenti, ti prego di condividerlo e se vuoi lascia un Like alla mia pagina Facebook Techpedia.it.

 

Grazie Visita

 

 



Seguici anche sui Social



Lascia il tuo "Mi Piace"

———————————————————
———————————————————
———————————————————