fbpx

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più leggi i dettagli.

News & Tutorial
Menu

Seguici anche su:

Lingua del sito

ItEnFrDePtRuEs

CERCA NEL SITO

4 Estensioni Avg Avast Da Rimuovere

4 Estensioni Avg Avast Da Rimuovere Logo

AVG e Avast spiano gli utenti mentre sono in Internet

 

I programmi antivirus ci difendono da attacchi esterni e dagli spioni, ma il colmo è doversi difendere dagli antivirus spioni.

Sembra un controsenso, ma la realtà è questa.

Essere spiati da noti programmi antivirus come AVG e Avast, attraverso delle estensioni installate nei browser, è un rischio concreto, tanto vero che Mozilla ha già rimosso automaticamente alcune estensioni dei noti antivirus da Firefox elimandole anche dallo store, mentre Google attende ancora l’evolversi della situazione.

Innanzitutto bisogna sapere che quando parliamo di Avast e AVG, marchi blasonati della sicurezza digitale, ci riferiamo alla stessa entità, perché nel non tanto lontano 2016 Avast ha acquistato AVG per $1,3 miliardi, tutti in contanti.

 

Le estensioni di AVG e Avast da rimuovere da Firefox e Chrome

 

Quali sono le estensioni di AVG e Avast che dovrebbero essere rimosse da Firefox e Chrome?

Uso il condizionale, perché ognuno può disporre come vuole della propria privacy.

Secondo il ricercatore Wladimir Palant, ideatore anche del famoso AD Block, le estensioni che spiano l’ignaro utente sono:

  • AVG SafePrice

4 Estensioni Avg Avast Da Rimuovere 007

  • AVG Online Security

4 Estensioni Avg Avast Da Rimuovere 010

  • Avast SafePrice

4 Estensioni Avg Avast Da Rimuovere 016

  • Avast Online Security

4 Estensioni Avg Avast Da Rimuovere 013

 

 

Perché bisogna rimuovere le estensioni web di AVG e Avast

 

Premesso che ogni programma antivirus raccoglie delle informazioni per gestire al meglio la protezione del dispositivo, però queste estensioni di Avast e AVG ne raccolgono più del dovuto in maniera del tutto ingiustificata.

La segnalazione di Wladimir Palant non è una novità, perché risale già a qualche anno fa, ma il tema è ritornato attuale in virtù dell’evoluzione subita da Internet in questi ultimi anni, infatti oggigiorno l’utilizzo della rete è diventato sempre più massivo con un conseguente aumento dei rischi, specialmente laddove vengono gestiti dati sensibili e transazioni bancarie.

La gestione del conto bancario o di altre attività sensibili attraverso Internet sono oramai alla portata di tutti e milioni di utenti si proteggono con software antimalware gratuiti, perché non tutti comprendono o possono permettersi un’adeguata protezione professionale. Da qui il successo degli antivirus AVG Free e Avast Free.

Si evince subito, esaminando l’elenco dei dati raccolti dalle estensioni di AVG e Avast, come l’utilizzo di queste estensioni rappresenti una minaccia per la privacy, infatti le 4 estensioni incriminate raccolgono numerose informazioni utili ad ottenere un profilo ben preciso dell’utente, alcune delle quali sono:

  • Indirizzo completo della pagina in cui si trova l’utente
  • Il titolo della pagina
  • Come l’utente è arrivato sulla pagina
  • Con quale modalità l’utente è arrivato sulla pagina (collegamento in un’altra pagina, inserendo direttamente l’indirizzo della pagina, tramite i preferiti, ecc.)
  • Se è la prima volta che l’utente visita la pagina
  • Il codice del Paese dell’utente
  • Un identificativo univoco generato automaticamente dall'estensione e assegnato all’utente
  • Il nome del browser utilizzato e la versione
  • Il sistema operativo utilizzato e la versione

 

Queste estensioni generalmente si installano automaticamente insieme al programma antivirus diventando così parte integrante di Firefox e Chrome, ma possono essere facilmente rimosse.

 

Come rimuovere le estensioni web di AVG e Avast

 

Verificare se le estensioni di Avast e AVG sono presenti nel tuo browser è semplice, avvia Firefox e digita l’indirizzo about:addons oppure avvia Chrome e digita l’indirizzo chrome://extensions/, il tutto senza http: e www. Si aprirà la pagina delle estensioni installate dove sarà semplice individuarle e rimuoverle. Le estensioni devono essere rimosse per ciascun browser.

Mentre le estensioni “spione” di Avast e AVG possono essere rimosse facilmente da Firefox e Chrome, non possono essere invece rimosse dai browser personalizzati AVG Secure Web e Avast Secure Web installati automaticamente insieme all’antivirus, pertanto è consigliabile non utilizzare questi browser personalizzati e disinstallarli dal computer.

Per informazioni più dettagliate e per approfondire l'argomento con ulteriori dettagli tecnici, puoi visitare direttamente la pagina di Wladimir Palant.

 

Grazie Visita

 

 



Seguici anche sui Social



Lascia il tuo "Mi Piace"

———————————————————
———————————————————
———————————————————

NEWS RECENTI

TUTORIALS RECENTI